Facebook  Instagram  Google+

Corso di grammatica ebraica
e lettura testi


Il corso insegna ad affrontare in modo autonomo opere letterarie di epoche diverse, dall’ebraico antico o classico (biblico) a quello moderno (“Ivrìt”).

L’approccio del corso è quello formalistico (deduttivo) da cui consegue il metodo grammaticale‐traduttivo, che prevede lo sviluppo della conoscenza dell’ebraico soltanto nella forma scritta e considera la traduzione l’abilità di rendere il più fedelmente possibile il testo originale, rispettando innanzitutto le regole grammaticali di morfologia e sintassi.

Le attività orali si limitano alla lettura a voce alta del testo ebraico da tradurre.

Il metodo è basato sullo studio sistematico e progressivo della grammatica: fonetica, fonologia, morfologia e sintassi vengono analizzate in ogni loro aspetto, svelando gradualmente la forma mentis e l’universo culturale di cui la lingua ebraica è espressione.

Le regole morfosintattiche e il lessico vengono presentati in italiano, con una metodologia sviluppata appositamente per gli italiani, tenendo conto delle loro abitudini di studio.

Una volta appresa la grammatica, lo studente se ne serve come strumento per “decifrare” testi in lingua: l’apprendimento viene verificato in classe attraverso la lettura a voce alta dell’originale ebraico e della relativa traduzione elaborata a casa. La comprensione dei brani è ulteriormente arricchita da collegamenti e richiami ad altre lingue semitiche e all’etimologia delle parole.

Alcuni dei testi affrontati in lingua durante il corso
cliccare sulle copertine per informazioni in italiano, oppure qui per la lista completa

Yoram Kaniuk, La dispersa del wadi Zin David Vogel, Romanzo viennese Yehoshua Kenaz, Fra notte e alba Abraham B. Yehoshua, Il signor Mani Benjamin Tammuz, Il frutteto Yaakov Shabtai, Lo zio Perez spicca il volo (racconti) Shulamith Hareven, Sete: Trilogia del deserto Shmuel Yosef Agnon, Questi e quelli (racconti) Yaakov Shabtai, Inventario Amos Oz, Tra amici (racconti) Yoel Hoffmann, Bernard David Grossman, Che tu sia per me il coltello

Dopo i primi testi determinati dal docente, sono gli studenti a scegliere quelli da tradurre, a seconda dei propri interessi e della propria inclinazione: alcune classi scelgono di concentrarsi maggiormente sulla Bibbia, altre preferiscono i grandi classici della letteratura ebraica e altre ancora si orientano sulle nuove voci degli scrittori contemporanei, su articoli e su recensioni.

L’accesso al corso è riservato a chi già possiede una buona conoscenza dell’alfabeto ebraico, sia del carattere quadrato della stampa, comunemente chiamato “stampatello”, sia di quello della scrittura a mano, il “corsivo” (esercizio).

Il corso prevede una lezione settimanale di due ore consecutive. L’iscrizione al 1° anno è propedeutica ai moduli successivi.

Il docente è israeliano di madrelingua ebraica.

Rotolo di Rut: primo tra i testi biblici affrontati in lingua durante il corso; fonte: NYPL Digital Collections

Il tuono della bellezza di Micha Yosef Berdyczewski: di questa raccolta gli studenti traducono il racconto Giovenca rossa

Libro di testo

Il testo va procurato dallo studente ed è reperibile sia nelle principali librerie sia online:

Grammatica Ebraica
Doron Mittler
Ed. Zanichelli, 2000

Indice Primo capitolo

Testi affrontati in lingua durante il corso

Verso la fine del 1° anno di corso, gli studenti iniziano a leggere e a tradurre testi in ebraico. Di seguito è riportata la lista completa delle opere affrontate in lingua a partire da quel momento.

Le icone accanto ai nomi degli scrittori e delle opere sono collegamenti (link) ad approfondimenti esterni in italiano o in inglese, e a tracce audio: posizionare il cursore sopra l’icona per leggerne la descrizione; cliccare per aprire il collegamento.

L’asterisco (*) indica la lettura integrale del testo.

  Testi Biblici

The Xanten Bible (1294) – libro della Genesi; fonte: NYPL Digital Collections

  סִפּוּר הַמַּבּוּל Il diluvio universale (Gen. 6:5-9:17)* [testo integrale]
  קִינַת דָּוִד Il lamento di David (2 Sam. 1:17-27)* [testo integrale]
  סֵפֶר אִיּוֹב Libro di Giobbe [testo integrale]
  מְגִלַּת רוּת Rotolo di Rut* [testo integrale]
  שִׁיר הַשִּׁירִים Cantico dei Cantici* [testo integrale]
  מְגִלַּת אֶסְתֵּר Rotolo di Ester* [testo integrale]
 Yehuda Ha-Levi (1075 o 1085-1141)

statua di Yehuda Ha-Levi al museo Ralli di Cesarea

  שִׁיר חֲתֻנָּה Canto matrimoniale* (canto) [testo integrale]
  יְפֵה נוֹף מְשׂוֹשׂ תֵּבֵל קִרְיָה לְמֶלֶךְ רָב Bel paesaggio, desiderio dell’universo, città di un grande Re* (canto) [testo integrale]
  Shlomo Halevi Alkabetz (1505 ca.-1584 ca.)

frontespizio del midrash di Shlomo Halevi Alkabetz sul Rotolo di Ester; prima stampa: Venezia, 1584

  לְכָה דוֹדִי Va’, amato mio* (canto) [testo integrale]
  Micha Yosef Berdyczewski (1865-1921)
  Devorah Baron (1887-1956)
  בראשית In principio* (racconto)
  Shmuel Yosef Agnon (1888-1970)

premio Nobel per la letteratura 1966; foto: Government Press Office

  מעשה העז Il racconto della capra* (racconto) [testo integrale vocalizzato] [frammento di traduzione]
  הרופא וגרושתו Il medico e l’ex moglie* (racconto) [1º frammento di traduzione] [2º frammento di traduzione]
  תהילה Tehilà* (racconto) [frammento di traduzione]
  כלב חוצות Cane randagio* (capitolo del romanzo תמול שלשום Appena ieri )
  אגדת הסופר La leggenda dello scriba* (racconto)
  עידו ועינם Ido ed Enam* (racconto)
  והיה העקוב למישור E il torto diventerà diritto* (novella) [capitolo prino: 1ª parte] [2ª parte] [3ª parte] [4ª parte] [5ª parte]
  Rachel Bluwstein (1890-1931)

nota come רחל המשוררת Rachel la poetessa

  הַאַתָּה הוּא הַקֵּץ Sei forse tu la fine* (poesia) [testo integrale]
  הָאַחֶרֶת הַזֹּאת שֶׁתִּשְׁכֹּן אַחֲרַי Quell’altra che soggiornerà dopo di me* (poesia) [testo integrale]
  כֹּחִי הוֹלֵךְ וָדָל La mia forza si sta affievolendo* (poesia) [testo integrale]
  כִּנֶּרֶת Kinneret* (poesia) [testo integrale]
  וְאוּלַי לֹא הָיוּ הַדְּבָרִים מֵעוֹלָם E forse le cose non sono mai successe* (poesia) [testo integrale]
  אֹשֶׁר שָׁלֵו Serena felicità* (poesia) [testo integrale]
  רַק עַל עַצְמִי לְסַפֵּר יָדַעְתִּי Solo di me raccontare ho saputo* (poesia) [testo integrale] [frammento di traduzione]
  פְּגִישָׁה, חֲצִי פְּגִישָׁה Incontro, mezzo incontro* (poesia) [testo integrale]
  גַּן נָעוּל Giardino serrato* (poesia) [testo integrale]
  הִיא אֵחֲרָה לָבוֹא Ella tardò a venire* (poesia) [testo integrale]
  David Vogel (1891-1944)
  רומן וינאי Romanzo viennese (romanzo)
  Lea Goldberg (1911-1970)
  הַאֻמְנָם Davvero* (poesia) [testo integrale]
  אֵלַי Verso me stessa* (poesia) [testo integrale]
  אושר felicità* (racconto)
  ואלה ימות סטפן גֶרט E questi sono i giorni di Stefan Gärt* (racconto) [testo integrale]
  Benjamin Tammuz (1919-1989)
  הפרדס Il frutteto* (novella)
  Sami Michael (1926-)
  Yoram Kaniuk (1930-2013)
  הנעדרת מנחל צין La dispersa del wadi Zin (romanzo) [1º frammento di traduzione] [2º frammento di traduzione] [3º frammento di traduzione]
  שפות נכחדות Lingue estinte* (articolo) [testo integrale]
  Shulamith Hareven (1930-2003)
  אורניתוסייד Ornitosiade* (racconto)
  אני לבנטינית Sono levantina* (capitolo di ימים רבים, אוטוביוגרפיה Molti giorni, autobiografia) [testo integrale]
  הדודות הגדולות Le grandi zie* (capitolo di ימים רבים, אוטוביוגרפיה Molti giorni, autobiografia) [testo integrale]
  צימאון Sete, Trilogia del deserto (romanzo diviso in tre racconti)
  Yaakov Shabtai (1934–1981) [ritratto di Shabtai letto in classe]

foto di Israel Simionsky per Israel Sun

  Racconti tratti dalla raccolta הדוד פרץ ממריא Lo zio Perez spicca il volo
  מודל Model* [1º frammento di traduzione] [2º frammento di traduzione] [3º frammento di traduzione]
  עדינות אמיתית באחרת Vera delicatezza nell’altra* [frammento di traduzione]
  בין השמשות All’imbrunire*
  הדוד פרץ ממריא Lo zio Perez spicca il volo*
  הסתלקות Andarsene* [1º frammento di traduzione] [2º frammento di traduzione]
  סרוויס צ׳כי Servizio di porcellana ceca*
  הבשורה על פי לוקאס Il vangelo secondo Lucas* [frammento di traduzione]
  זכרון דברים Inventario (romanzo) [prime pagine]
  Abraham B. Yehoshua (1936-)
  שלושה ימים וילד Tre giorni e un bambino (racconto)
  מר מאני Il signor Mani (romanzo) [frammento di traduzione]
  אש ידידותית Fuoco amico (due capitoli del romanzo*) [un capitolo]
  Yehoshua Kenaz (1937-)
  בין לילה ובין שחר Fra notte e alba* (novella)
  Yoel Hoffmann (1937-)
  קצכן Katschen* (racconto)
  ברנהרט Bernard (romanzo)
  Amos Oz (1939-)
  Racconti tratti dalla raccolta בין חברים Tra amici [recensione letta in classe]
  בין חברים Tra amici* [testo integrale]
  מלך נורבגיה Il re della Norvegia* [testo integrale]
  Savyon Liebrecht (1948-)

foto di Miki Koren

  האלבום שׁל אמא L’album della mamma* (racconto) [frammento di traduzione]
  Meir Shalev (1948-)
  על הגורן בבית לחם Sull’aia a Betlemme* (saggio)
  David Grossman (1954-)

Man Booker Prize 2017

  שתהיי לי הסכין Che tu sia per me il coltello (romanzo epistolare) [prime lettere]
  Etgar Keret (1967-)
  פתאום דפיקה בדלת All’improvviso bussano alla porta* (racconto) [testo integrale]
  ניילון Nylon* (racconto)
  Sahra Blau (1973-)

foto di Adi Mazen

  יצר לב האדמה L’istinto del cuore della terra (romanzo) [primi due capitoli] [frammento di traduzione]
  Saggi, articoli e recensioni
  Avner Holzman, Esiste forse una letteratura ebraica? E se esiste, che cos’è?: sull’intrigantissimo saggio del critico Gershon Shaked Identità: letterature ebraiche in lingue straniere [testo integrale]
  Aviva Lori, Yankele: ritratto dello scrittore Yaakov Shabtai [testo integrale] [riassunto in italiano]
  Omri Herzog, “Tra amici” di Amos OZ: guardare indietro, ma non con rabbia [testo integrale]
  Ronny Someck, Minuti di recupero: su Àida di Sami Michael [testo integrale]
  Elchanan Shilo, La cabala nell’opera di Shmuel Yosef Agnon: del secondo capitolo del libro — La cabala come base della struttura narrativa — si affronta l’analisi del racconto La leggenda dello scriba già letto in classe [indice in inglese]

A questi si aggiungono continuamente spunti di lettura offerti dai quotidiani israeliani.

Ulpàn: scuola di lingua ebraica,
storia e pensiero
Keshet – vita e cultura ebraica
Galleria del Corso, 4
20122 Milano
c.f.: 03410470961
Informativa sui cookie
Top